Out of Home Audience Measurement | Ipsos
Audience Measurement

La misurazione delle audience Out Of Home

OUR SOLUTIONS
Comprendere e monetizzare le audience dei Media Out of Home.

I Media Out Of Home (OOH) comprendono tutte le diverse tipologie di affissioni pubblicitarie, dai grandi cartelloni pubblicitari a bordo strada ai piccoli formati collocati nelle pensiline dei mezzi, dalle affissioni collocate nelle stazioni di bus e treni, nei parcheggi, sui taxi e sulle fiancate degli autobus, a quelle che si trovano all’interno dei centri commerciali. Aiutiamo le aziende che acquistano e vendono spazi pubblicitari su questo mezzo a determinarne le audience potenziali in termini di dimensioni e profilo.

I dati che raccogliamo sono essenziali per determinare le collocazioni migliori per le loro affissioni e sono la base del trading dell’inventory pubblicitario tra media company e agenzie.

L’aumento della rilevanza dell’Out Of Home digitale ha generato una nuova esigenza di misurazioni accurate e time-based.

Esistono diversi metodi per rilevare le audience dell’adv out of home.

La rilevazione dell’audience di questo mezzo comprende, in genere, 5 componenti principali:

  1. Un sistema di inventory management che raccoglie tutti i dettagli relativi a ciascun frame da misurare.
  2. Un Travel Survey, dove gli spostamenti fuori casa delle persone vengono tracciati nel dettaglio.
  3. Un modello di Traffic Intensity che, sulla base di diverse fonti, cattura i dettagli del traffico di mezzi di locomozione e i flussi pedonali.
  4. Un insieme di coefficienti di Visibility Adjustment che consentono di determinare ed integrare nel sistema di misurazione l’impatto relativo delle diverse tipologie di affissioni.

Per ciascuna di queste componenti esistono diverse opzioni tecniche. Il nostro approccio di punta (considerato il Golden Standard del settore e seguito in diversi Paesi, inclusi Regno Unito e Francia) si basa sul cosiddetto ‘Multi Sensor Tracking’ Meter (MST), assegnato ad un campione rappresentativo di persone che lo portano con sé per un periodo di due settimane. Il meter consente di tracciare la posizione dei panelisti secondo per secondo, con un margine di errore massimo di un solo metro, consentendoci di determinare quando e per quanto tempo sono stati nell’area di visuale di una specifica affissione.