Speed dating con l’innovazione: qual è la tua formula per conquistare i clienti?

Come cambia il modo di comunicare l’innovazione in una realtà di overload informativo.

In passato i pubblicitari puntavano ad esser buoni storyteller – raccontando tutte le buone ragioni per cui valesse la pena comprare gli ultimi prodotti lanciati sul mercato. Questo era possibile in un mondo in cui i consumatori erano più recettivi ai messaggi lunghi e i marketers avevano il lusso del tempo per vendere le loro innovazioni.

Nella realtà iperconnessa di oggi, le persone sono costantemente bombardate dalla pubblicità e farsi notare tra i circa 30.000 nuovi prodotti che si stima vengano lanciati ogni anno è una sfida decisamente ardua.

La nostra capacità mentale di gestire questa sovrabbondanza di informazioni non si è evoluta allo stesso passo della tecnologia e uno dei meccanismi automatici che usiamo più frequentemente per colmare questo gap è ignorare la maggior parte dei messaggi pubblicitari.

Grazie alla tecnologia di eye-tracking, gli esperti hanno scoperto che più della metà degli ads “visualizzati”, quindi teoricamente visibili, in realtà non viene assolutamente notata dai consumatori. Il click-trough rate medio dei banner (0.1%) conferma questa rilevazione: la maggior parte delle persone ignora ciò che ha letteralmente davanti agli occhi.

Le mutate attitudini delle audience impongono ai pubblicitari un drastico cambio di rotta. Oggi è necessario dotarsi dell’abilità di uno speed dater per mandare a segno il proprio messaggio in pochi secondi.

Questo white paper spiega come costruire la “formula” più efficace per essere sicuri che un nuovo prodotto venga notato e scelto.

Media & Brand Communication