Vediamo con la mente non solo con gli occhi

Questo Point of View spiega perché è essenziale collegare le reazioni psicologiche generate dall'aspetto di un prodotto agli stimoli visivi che le provocano.

Spesso cerchiamo di capire le risposte che l'apparenza di un prodotto innesca nell’osservatore ma non riusciamo ad associare tali reazioni alle caratteristiche visive che le attivano.

Questa è un'omissione critica, perché, se a conoscenza delle caratteristiche fisiche esteriori che hanno stimolato determinate percezioni, i designer possono progettare prodotti mirati a generare le reazioni psicologiche desiderate.

Questo è importante per due ordini di ragioni. In primo luogo, i crescenti volumi generati dall’e-commerce conferiscono al design dei prodotti un ruolo cruciale nel determinare le scelte d’acquisto dei consumatori.

La seconda ragione è di carattere funzionale. Il progressivo e diffuso accesso alle tecniche di produzione avanzate, rende difficile differenziare i prodotti in termini di prestazioni.

"Ogni stimolo visivo indotto può avere un impatto sulle associazioni che i consumatori fanno con le caratteristiche fisiche del prodotto, influenzando in maniera decisiva le loro scelte".

Colin Ho, Innovation and Market Strategy Chief Research Officer Ipsos, afferma "al di là delle migliori intenzioni, tendiamo a giudicare dalle apparenze, ciò è frutto dei meccanismi automatici e istintivi della nostra mente".

La capacità di discernere e associare perfettamente determinate reazioni psicologiche agli stimoli visivi che le provocano è un grande vantaggio competitivo

Consumer & Shopper