[WEBINAR] Covid e Sostenibilità: a che punto è la notte?

La pandemia è apparsa in un momento storico complesso, contraddistinto da crisi geopolitiche e guerre doganali. Il mondo si è fermato (o quasi) ed è cresciuta prima la paura per le conseguenze sanitarie, ed ora per quelle economiche. Ci si può chiedere: che ne è di tutti i dibattiti sulla sostenibilità? Cosa è rimasto dell’effetto Greta?

Inoltre la crisi sanitaria ha rimesso al centro la necessità di avere prodotti ‘sicuri’, la centralità di preservare oggetti e cibo da contaminazioni, tramite l’adozione di mascherine, di guanti, di confezionamenti che inducono tranquillità: e in questo senso la plastica gioca un ruolo di primo piano. La popolazione è ancora diffidente verso gli imballaggi di plastica? O sono ben altri i problemi che oggi si affrontano? E come stanno reagendo le aziende?

Il prossimo 21 Luglio Ipsos presenta il webinar "Covid e Sostenibilità: a che punto è la notte?" per fare un po’ di chiarezza, comprendere se la tensione alla sostenibilità segni il passo, oppure se al contrario sia l’occasione per ripensare effettivamente le strategie globali, aziendali e individuali del nostro modello di sviluppo e di consumo. 

Agenda:

Introduzione - Nicola Neri (CEO Ipsos)

Covid vs Greta: partita aperta? Andrea Alemanno (Senior Client Officer, Ipsos)

La plastica redenta? Enrica Tiozzo (Senior Client Officer, Ipsos)

La sostenibilità per le corporation è ancora sostenibile? Ilaria Ugenti (Corporate Reputation Leader)

La parola ai protagonisti - Andrea Alemanno intervista:

Serena Carpentieri - Vicedirettore, Legambiente

Enrico Marchelli - Regional Director Italy, Greece and Israel, RB

Giuseppe Zuliani  - Marketing Director, Conad

Società