Conoscere l’Africa: verso un mercato africano unico

Quali le opportunità per le aziende italiane derivanti da un possibile mercato unico africano?

Conoscere l’Africa: verso un mercato africano unico

I paesi africani sono 54. Troppi. Soprattutto perché molti hanno dimensioni demografiche o economiche che li rendono, se presi singolarmente, mercati piccoli e quindi poco appetibili. E allora perché non ridurre questa frammentazione e creare un mercato unico sull’intero continente – un po’ come avvenuto in Europa – che diventi molto più attraente per chi vuole esportare o investire in quest’area? E’ quello che i paesi africani hanno deciso di fare lanciando, nel marzo scorso, l’African Continentale Free Trade Area (Area di Libero Scambio Continentale), primo passo verso la creazione, appunto, di uno spazio economico unico. 

In questo nuovo appuntamento di Conoscere l'Africa, il prof. Giovanni Carbone (Responsabile del Programma Africa Ispi - Professore di Scienza Politica UniMI) racconta quali sono le opportunità per le aziende italiane derivanti dal mercato unico africano. 

Conoscere l’Africa è l'appuntamento mensile attraverso il quale Ipsos vuole raccontare le macro tendenze in atto in svarianti settori nel continente africano. Condividendo esperienze e punti di vista dei nostri esperti in Italia e in Africa, vogliamo aiutare i nostri clienti non solo a capire meglio i consumatori locali, ma anche a immaginarsi come sfruttare a proprio vantaggio le enormi potenzialità di questi mercati.

 

Società