I sondaggi politici di Pagnoncelli: elezioni politiche 2022, in vantaggio la coalizione di centrodestra

Nando Pagnoncelli -Presidente di Ipsos- racconta i risultati degli ultimi sondaggi politici Ipsos pubblicati sul Corriere della Sera in merito alle intenzioni di voto degli italiani, in vista delle elezioni politiche 2022 anticipate al 25 settembre. 

La crisi di governo ha avuto riflessi positivi sull’indice di gradimento dell’esecutivo e del premier Mario Draghi che hanno fatto registrare un aumento di 3 punti rispetto al mese scorso passando quindi, rispettivamente, da 55 a 58 e da 59 a 62. Queste valutazioni positive prevalgono tra tutti gli elettorati, seppur con valori molto diversi: dal 92 dei dem al 53 dei pentastellati, dal 77 degli elettori di Forza Italia al 61 di quelli della Lega, dal 54 degli elettori di Fratelli d’Italia al 50 degli astensionisti.

Nando Pagnoncelli -Presidente, Ipsos- racconta i risultati degli ultimi sondaggi politici Ipsos pubblicati sul Corriere della Sera in merito alle intenzioni di voto degli italiani, in vista delle elezioni politiche 2022 anticipate al 25 settembre

Elezioni politiche 2022, chi aumenta e chi diminuisce nei sondaggi politici?

Tra i partiti aumentano Fratelli d’Italia (+3,3%) e Partito democratico (+2,4%), mentre tra le forze politiche principali arretrano Lega (-1,5%), Movimento 5 Stelle e Forza Italia (entrambe -0,8%) e tra quelle minori ritroviamo il movimento di Luigi Di Maio, Insieme per il futuro (-1%) e Italexit (-0,9%).

La graduatoria vede in testa il partito di Giorgia Meloni (23,3%) e il Pd (23,2%), distanziati di un solo decimale e a seguire Lega (13,5%), Movimento 5 Stelle (11,3%) e Forza Italia (9%). Tra gli altri, superano la soglia di sbarramento la federazione Azione/+Europa (3,6%), l’alleanza tra Sinistra italiana e Verdi (3,4%) e Italexit (3,1%).

Con l’annuncio delle elezioni politiche anticipate al 25 settembre 2022, si è ridotta di quasi due punti la quota degli astensionisti e degli indecisi, oggi al 40,6%. Il venir meno della possibile alleanza tra Partito democratico e Movimento 5 Stelle assegna un netto vantaggio alla coalizione di centrodestra su quella di centrosinistra (45,8% a 33%).


Vuoi rimanere aggiornato con tutte le ultime novità e pubblicazioni provenienti dal team Ipsos in Italia e dal mondo? Iscriviti ora alla nostra Newsletter!


25 settembre 2022, elezioni politiche: di chi è la responsabilità secondo gli italiani?

I sondaggi politici Ipsos di questa settimana, pubblicati sul Corriere della Sera, rivelano che il 42% degli italiani attribuisce le maggiori responsabilità della crisi al Movimento 5 Stelle, mentre il 18% è del parere che la crisi sia scaturita dalla volontà di Lega e Forza Italia di sfilarsi dalla maggioranza per andare ad elezioni e il 25% (con punte nettamente più elevate tra gli elettori della Lega, di Forza Italia e del Movimento 5 Stelle) attribuisce le responsabilità maggiori a Draghi che si è mostrato poco incline a cercare un compromesso.

Non stupisce, quindi, che Conte sia il leader più penalizzato in termini di gradimento: arretra al sesto posto della graduatoria e il suo indice scende di 6 punti (da 31 a 25). In forte calo anche Di Maio (-5 punti), che nel mese precedente aveva beneficiato della decisione di lasciare il Movimento 5 Stelle ottenendo consenso da parte degli elettori più distanti dalla forza di cui fu il capo politico. Gli altri leader, con poche eccezioni, fanno segnare variazioni di un solo punto.


Per saperne di più, leggi l'articolo del Corriere della Sera


Ipsos, sondaggi e ricerche

I nostri team e le nostre specializzazioni di ricerca forniscono informazioni accurate e pertinenti che ti aiuteranno a prendere decisioni in maniera più veloce e in linea con i tuoi obiettivi.

Scopri di più sulle nostre soluzioni per la progettazione dei tuoi sondaggi politici.

Ricerche approfondite grazie ad un rapido accesso a differenti target, consumatori e cittadini. Indagini su qualsiasi argomento, utilizzando la modalità più appropriata. Dai progetti semplici a quelli più complessi e su vasta scala.

Società