Cittadini e istituzioni: nuove tendenze per la nuova realtà post Coronavirus

Come sta cambiando il rapporto tra cittadini e istituzioni a seguito dell’emergenza Coronavirus? Quali trend occorre monitorare? Su quali argomenti si sta già strutturando il dibattito pubblico nella fase della ripartenza?

Oltre al monitoraggio costante del clima di opinione in Italia sull'epidemia Covid-19, gli esperti Ipsos sono impegnati nella comprensione e condivisione dei molteplici mutamenti di comportamento degli italiani in un momento storico particolarmente delicato e dell'instaurarsi di nuove relazioni con aziende, media, istituzioni.

I primi interventi si sono occupati di analizzare temi quali l'affettività degli italiani, la percezione e il ruolo delle aziende e la relazione con gli strumenti digitali, giungendo al quarto appuntamento in cui Andrea Scavo (Senior Researcher Ipsos Public Affairs) approfondisce la relazione tra i cittadini e le istituzioni durante il Coronavirus. La lotta al Covid-19 ha monopolizzato l’attenzione di media, istituzioni, forze politiche e attori sociali, azzerando l’agenda politica dei governi di tutto il mondo e delineando il nuovo terreno di gioco in cui leader, partiti e movimenti si contendono consenso e fiducia.

In Italia, il governo Conte ha beneficiato di un credito di fiducia notevole durante la prima fase. Gli italiani, spaventati dal contagio, hanno accettato il lockdown e hanno ritenuto efficace la risposta delle autorità nazionali e regionali, mentre le istituzioni europee sono apparse distanti e per nulla solidali. Ma cosa succederà adesso che la fase 2 è iniziata e occorrerà trovare il modo di adattarsi ad un nuovo modello di società? 

Le ultime indagini Ipsos hanno raccolto spunti interessanti a riguardo. In questo scenario in rapida evoluzione abbiamo individuato sei tendenze, sei “fratture” che stanno attraversando la nostra società e che si ripercuotono sul rapporto tra cittadini ed istituzioni. Sono fratture che ci pongono davanti a scelte valoriali, politiche. Le scelte che dovremo fare influenzeranno il nostro modo di intendere la società, l’economia, le libertà fondamentali, la gestione dei beni pubblici, a partire dalla sanità, il modello di sviluppo che abbiamo in mente. In poche parole, la politica del futuro. Partire da questi spunti per osservare l’evoluzione della società diventa quindi cruciale. Dati aggiornati, un monitoraggio costante, analisi rigorose e chiavi interpretative strategiche sono strumenti indispensabili per districare la complessità, oggi più che mai.

Società