Covid Italia, sondaggi: i timori per la quarta ondata e le opinioni su vaccino e Green Pass

In questa nuova edizione del monitoraggio di Ipsos sulle opinioni degli italiani in merito all'emergenza Coronavirus, si registra un aumento dei timori e delle preoccupazioni. Opinioni favorevoli su campagna vaccinale e Green Pass.

Il team Public Affairs di Ipsos continua a monitorare le opinioni degli italiani in merito all'emergenza Coronavirus. In questi ultimi giorni si sta facendo sempre più strada l'ipotesi della quarta ondata Covid e già dai risultati di quest'ultimo monitoraggio si registra un aumento della minaccia percepita e una riduzione dell'ottimismo. La previsione che nelle prossime settimane i contagi possano aumentare arriva al 71% e si allunga anche l'orizzonte temporale in cui gli italiani collocano la previsione della fine di ogni preoccupazione per il Covid-19. 

Pareri principalmente positivi sulla progressione della campagna vaccinale e, tra i vaccinati, la maggioranza si dichiara sicuro e pronto a ricevere la terza dose di vaccino Covid o seconda dose nel caso del vaccino Johnson&Johnson. Infine, si registra un aumento dell'opinione favorevole al Green Pass

Covid Italia, i timori per la quarta ondata 

L'aumento dei contagi e l'ipotesi della quarta ondata Covid preoccupa i cittadini italiani. Infatti, secondo i dati dell'ultimo monitoraggio Ipsos

  • la minaccia percepita tende a risalire in tutti gli ambiti, sia a livello personale, sia a livello locale, nazionale e mondiale.
  • Si riduce ulteriormente l’ottimismo riguardo al “momentum” percepito: il 45% ritiene oggi “il peggio passato” (-4), per il 19%siamo all’apice dell’emergenza" (+3) e per il 13%il peggio deve arrivare” (=).
  • La previsione che nelle prossime settimane i contagi possano aumentare arriva al 71% (era il 53% due settimane fa e il 40% un mese fa) e torna a salire l’orizzonte temporale in cui gli italiani collocano la previsione della fine di ogni preoccupazione per il Covid-19 (18 mesi, +0,9).
  • Tornano sopra al 50% quanti si reputano più preoccupati per i rischi sanitari della pandemia, piuttosto che per i rischi economici ad essa connessi (53%, +4); l’opinione opposta scende di un punto (30%).

Leggi anche: "Covid, sondaggi: le opinioni degli italiani su vaccino e Green Pass al rientro dalle vacanze"


Vaccino Covid, il 60% degli italiani pronto a ricevere la terza dose

In generale, il giudizio degli italiani sulla progressione della campagna vaccinale rimane positivo, con una lieve contrazione (64% di valutazioni positive, -1 rispetto al mese scorso, -3 rispetto a metà settembre). L’86% dei maggiorenni italiani ha ricevuto almeno una dose di vaccino, invece, tra coloro che non hanno ricevuto ancora nessuna dose la quota di disponibili a farlo è ormai ridotta ai minimi termini (7%). Tra i vaccinati il 60% si dice sicuro e pronto a ricevere la terza dose di vaccino Covid o seconda dose nel caso del vaccino Johnson&Johnson, il cosiddetto “boost” (+6 rispetto a due settimane fa), il 28% ha qualche riserva in proposito (-4), il 7% resta contrario all’idea.


Scopri anche i risultati del sondaggio Ipsos, condotto in collaborazione con il World Economic Forum: "Covid, terza dose di vaccino: la maggioranza degli intervistati riceverebbe una dose di richiamo"


In merito, invece, al vaccino anti-influenzale: circa un italiano su quattro lo ha già fatto o è pronto a farlo, una percentuale simile a quella rilevata l’anno scorso, quando la percentuale di vaccinati risultò a fine stagione pari al 23,7% della popolazione.

Green Pass e l'obbligo sul luoghi di lavoro, cresce l’opinione favorevole alla misura

Infine, il sondaggio Ipsos ha indagato le opinioni degli italiani in merito al Green Pass rivelando un aumento dell’opinione favorevole alla misura: a quattro settimane dall’introduzione dell’obbligo per accedere anche ai luoghi di lavoro il 61% si dichiara favorevole (+2) e il 29% (-3) contrario.

Società